Concimazione di fondo: prepara il tuo orto

Preparazione orto primaverile

La primavera è la stagione in cui la natura si risveglia e, per questo, anche la più congeniale per effettuare lavori nell’orto e in particolare la concimazione di fondo. In questo periodo dell’anno, infatti, si procede con la semina ed è opportuno far sì che il terreno sia adeguatamente preparato.

Nei mesi precedenti, ad esempio, bisognerà effettuare un lavoro di vangatura del terreno in profondità. Si tratta di un’operazione che consente di rompere la parte superiore del terreno, lasciando in superficie le zolle più grosse. Queste verranno successivamente ridotte di dimensioni dalle piogge e dal gelo invernale. Non solo, un’altra opera molto importante è la baulatura del terreno, che consiste nel sistemare l’appezzamento in modo da avere un colmo nella parte centrale che scende con una pendenza minima verso i lati.

Entrambi i lavori sono molto importanti in quanto permettono di ottenere un letto di semina ottimale. Inoltre migliorano il drenaggio del suolo, cioè la capacità del terreno di smaltire l’acqua in eccesso. In questo modo è possibile evitare ristagni idrici, che sono molto dannosi per il nostro orto. La vangatura e la baulatura vanno eseguite quando il livello di umidità nel terreno è ottimale, per rendere più semplice ed efficace il tutto.

Concime per orto: perchè è importante?

Per mantenere il terreno fertile è altrettanto importante effettuare la concimazione di fondo con i prodotti giusti. Non solo, una concimazione di fondo ottimale permette anche di apportare gli elementi nutritivi che servono alle piante per poter crescere e produrre. Generalmente, questi elementi si trovano già in natura in quantità diverse per ogni terreno.

Tuttavia, coltivando l’orto, il suolo rischia di impoverirsi ogni volta sempre di più. Per questo si ricorre alla concimazione. In questo modo, infatti, è possibile reintegrare nel terreno le sostanze che vengono perdute col passare del tempo e in seguito all’assorbimento da parte delle piante coltivate.

Una soluzione molto efficace e ormai sempre più utilizzata in agricoltura è quella dei biostimolanti con inoculi di microrganismi. Si tratta di prodotti completamente naturali e quindi privi di sostanze chimiche pericolose per la salute del terreno e dell’ambiente. Non solo, questi concimi permettono di ottenere raccolti abbondanti e di altissima qualità. I microrganismi vivi, infatti, agiscono in modo naturale sulla fertilità del terreno, stimolano la crescita delle radici e prevengono molte malattie delle piante.

Concime biologico per orto

A questo proposito, noi di Benessence suggeriamo di utilizzare Biosol NPK. Biosol NPK 4-3-3 è un prodotto nutrizionale, a base di sostanza organica vegetale umificata, adatto per la nutrizione di tutte le tipologie di colture. Le sue speciali caratteristiche lo rendono capace di ripopolare il terreno impoverito e di ripristinare il suo naturale equilibrio microbiologico.

Biosol NPK 4-3-3 fortifica le piante, sostenendo lo sviluppo radicale e rafforzandone la resistenza dovuta a stress biotici e abiotici, e migliora le caratteristiche qualitative e quantitative dei raccolti. Il prodotto si caratterizza, inoltre, per l’innovativa formulazione MICRO BIO ACTIVE. Questa tecnologia consiste in una combinazione di funghi e batteri promotori di crescita ed un mix di matrici organiche naturali selezionate e dosate nelle diverse formulazioni. La combinazione di specifici ceppi microbici con proprietà sinergiche amplifica le capacità dei singoli ceppi di esplicare le singole azioni sulla coltura. In questo modo Biosol favorisce lo sviluppo sulle colture di specifiche comunità microbiche con azioni di bioprotezione, biostimolazione e nutrizione.

Scopri tutti i nostri prodotti

Clicca il link per scoprirne di più o contatta il nostro servizio tecnico